Riso e Fagioli per un Anno – Missione Belem ad Haiti

Un grande grazie alla Diocesi di Forlì e al suo progetto “Fai un regalo alla missione” organizzato dal CENTRO MISSIONARIO DIOCESANO!

Haiti è una repubblica delle Americhe situata nel Mar dei Caraibi. Un tempo colonia francese, è stata una delle prime nazioni delle Americhe a dichiarare la propria indipendenza. Haiti è il paese più povero delle Americhe. L’isola, colpita nell’estate 2004 dall’uragano Jeanne, nel gennaio 2010 da un disastroso terremoto e nell’ottobre 2016 dall’Uragano Matthew, vive in uno stato di emergenza umanitaria. Proprio in seguito alla tragedia del 2010, il Cardinale di San Paolo, Em. Odilo Scherer, ha inviato la Missione Belem a fondare un centro di aiuto umanitario e di evangelizzazione ad Haiti.

Il luogo scelto è la favela di Wharf Jeremie, posto dove la gente lotta per la sopravvivenza contro la denutrizione, le malattie dovute a infezioni di tutte le tipologie e la violenza tipica delle realtà delle favelas. Tutti, grandi e piccoli, tendono la mano chiedendo cibo. Centinaia di migliaia di tende e baracche di nylon senza nessuna infrastruttura, senza fognatura, senza acqua, senza energia elettrica, senza nessuna possibilità di lavoro, lontano dalla città. La missione è iniziata, nell’ autunno 2010, con l’arrivo di Padre Giampietro e 6 missionari (giovani uomini e donne). Una vita dura in un deserto di immondizia sotto un sole tropicale senza acqua, luce, bagni. Qui si è iniziato il CENTRO ZANJ MAKENSON, di cui è attualmente responsabile Suor Renata, missionaria laureata in Pedagogia. Il centro accoglie bambini dai 0 ai 13 anni. E’ strutturato in classi omogenee dai 0 ai 3 anni, e dai 3 ai 6 anni e poi la scuola primaria. All’inizio abbiamo accolto 300 bambini, ma poi ogni anno era necessario aprire nuove classi, aumentare la costruzione di nuove aule, bagni, cucine e refettori.

Naturalmente per i prossimi anni è già definito il progetto di continuare il percorso scolastico e quindi istituire classi per ragazzi fino ai 18 anni con l’avvio di scuole professionali. Gli insegnanti che lavorano al centro vengono selezionati in base al loro curriculum, alla loro preparazione, ma Suor Renata si assicura anche che seguano i metodi educativi dei missionari, cioè prima di tutto il rispetto dei bambini. Questo aspetto viene sottolineato perché spesso in questi luoghi di miseria e povertà i bambini sono lasciati a loro stessi senza nessuno che li difenda dalle violenze e brutalità della vita.

Dall’inizio dell’anno la situazione è peggiorata a causa dello scoppio della guerra civile causata dall’esasperazione della popolazione per l’ulteriore impoverimento indotto dagli aumenti del costo del carburante. Anche di lì è iniziato un esodo per mare, con morti dovuti al rovesciamento dei barconi. I bambini che chiedono di entrare al Centro sono sempre più numerosi. Il progetto presentato per l’Avvento missionario era finalizzato a coprire Il costo annuo di riso e fagioli del CENTRO ZANJ MAKENSON considerando che nel Centro i bambini mangiano la colazione al loro arrivo, una merenda verso le 10:00 poi il pranzo alle 13:00 e per finire una merenda/cena prima di chiudere le attività. Ovviamente l’alimentazione principale è data da riso e fagioli. L’obiettivo a lungo termine è quello di fornire strumenti perché questa società possa crescere ed elevarsi.

Il fine è di dare una istruzione, ma anche una educazione morale e sottrarre così i bambini e i giovani dall’ignoranza e dalla malavita e dalle sue conseguenze. La giornata inizia con l’accoglienza dei piccoli, la colazione, un momento di preghiera e formazione cristiana e poi le attività istituzionali scolastiche. Poi il pranzo. Quindi attività sportive e gioco. Poi ancora attività didattiche e in fine una merenda/cena. I beneficiari sono i 1750 bambini e ragazzi che frequentavano il centro, dai piccolissimi, fino agli adolescenti. Sono suddivisi in 2 plessi con un totale di 54 classi. Dall’inizio dell’anno sono diventati 2000.

La somma pervenuta dalla Diocesi di Forlì ha dato la possibilità di nutrire una classe delle elementari. Grazie a tutti per l’aiuto ed il sostegno che ci avete donato!

Associazione Missione Belem

Un Piccolo Gesto,

         Un Grandissimo Dono.

DONA ORA
2019-06-06T15:23:49+00:00