Vengo al Volo da Te: Prima Tappa

Primo Step

È iniziato venerdì 10 febbraio il percorso dei ragazzi che si preparano a partire per un’esperienza missionaria la prossima estate, sperimentando l’avventura del partire per conoscere, per capire, per vedere, per scoprire…

La missione nasce da un partire, da un andare.

Oggi qualcuno dice che la nostra società corre… ma rischia di farlo senza meta.

La nostra proposta allora non è un partire per partire… come quelli che faticano per restare sul proprio metro quadro. Vogliamo partire per andare, per venire al volo da te… Da te…

C’è qualcuno. Allora il nostro partire è in fondo un desiderio di conoscere e incontrare volti, persone, storie.

Annalena Tonelli, una giovane della nostra città che è partita tanti anni fa per l’Africa e ha saputo ripensare il concetto di missione, amava gli altri, faceva tanto per loro. Ma ad un certo punto ha sentito forte il desiderio di conoscere, di scoprire. E gli altri sono diventati persone e volti quando, mentre studiava negli USA, ha visitato il ghetto nero del Bronx. Dentro quelle vie, dentro quelle catapecchie ha scoperto dei volti, degli odori. Gli altri non erano numeri, non erano racconti estranei. Erano volti, storie, persone.

Allora il nostro andare non è generico, ma è un venire da qualcuno, per incontrarlo, conoscerlo, scoprirne la vita, uscire dai pregiudizi, scoprire che dall’altra parte del mondo le cose si possono dire e fare anche in altri modi. Che il cielo è lo stesso ma differente. Che noi abbiamo la stella polare, nell’emisfero australe c’è la stella del sud. Bellissima!

Come nasce il progetto

Il progetto nasce dal desiderio di semplificare la partenza. Crediamo che l’esperienza in missione sia una di quelle cose nella vita che un giovane deve fare. Un must! Ma spesso se non si hanno agganci non si riesce, se non si conosce l’amico dell’amico non si trovano contatti né persone disposte ad ascoltare i nostri desideri. Si pensa che sia complicato, difficile… e si molla.

Invece, come Diocesi, abbiamo accolto la proposta di alcune forze missionarie che si sono unite per offrire le proprie destinazioni non solo ai propri amici o frequentatori, ma a tutti coloro che desiderano vivere l’esperienza.

E così come Centro Missionario Diocesano abbiamo iniziato a tessere la struttura dell’esperienza e non solo abbiamo raggruppato in un unico sito le mete disponibili, ma anche le abbiamo classificate per esperienza (volontariato, conoscenza della realtà…). Infine ciascuna delle forze missionarie offre un cammino formativo prima della partenza. Lo abbiamo unificato nella prima parte mentre uno o due incontri specifici in base alla destinazione verranno tenuti dalle singole realtà.

Le realtà con le quali abbiamo lavorato insieme sono: la Comunità Papa Giovanni XXIII, l’Associazione Volontaria, la Comunità Missionaria di Villaregia, la Missione Belem.

Perché prepararsi

Perché, qualcuno dice, serve prepararsi per partire? Non basta partire e arrivare?

Sarebbe molto semplice… ma un viaggio come questo, e lo vedremo la prossima volta, non può essere fatto da principianti allo sbaraglio. Voglio essere chiaro. Puoi fare km e non spostarti di un centimetro, e rimanere maledettamente identico a ciò che sei. C’è qualcuno invece che non si muove più ed è un uomo o una donna di mondo. Alcuni malati in carrozzina o le suore di clausura sono esempi straordinari.

Partire infatti è accettare di farsi stranieri… coloro che per una volta non sanno, non conoscono, devono capire e imparare… Prima di fare un viaggio infatti devi in qualche modo accettare di cambiare, di lasciare che l’esperienza ti modifichi perché ho conosciuto qualcuno… Vengo al volo da te. L’esperienza missionaria allora è l’incontro con qualcuno…

L’esperienza di Tommaso

Tommaso è un giovane studente universitario. Qualche anno fa ha deciso di partire.
Ci racconta come è partito, perché è partito e come è tornato…

In cosa quest’esperienza lo ha toccato e cambiato…

La presentazione delle mete

L’Associazione Volontaria, la Comunità Papa Giovanni XXIII, la Missione Belem e la Comunità Missionaria di Villaregia presentano le mete e la specificità della proposta missionaria.

Prossimo appuntamento

10 marzo ore 20.45 seminario diocesano Forlì.
Tema: Partire, viaggiare. Abramo o Ulisse?
di Padre Luca Vitali

CAMBIA VITA OGGI

Finché la povertà, l’ingiustizia e la disuguaglianza persistono, nessuno di noi può veramente riposare.

MISSIONE
MISSIONE
2018-02-21T16:53:49+00:00